Arrampicata‎ > ‎

ALTOPIANO DELLE MANIE

L'Altopiano delle Manie rappresenta una delle zone più suggestive e conosciute del Finalese. Per l'unicità del territorio e dei suoi sentieri, esso ospita migliaia di sportivi ogni anno. 
L'area delle Manie è famosa anche per la presenza di alcuni siti archeologici, nei quali sono stati rinvenuti numerosi resti risalenti al periodo neolitico: i settori di arrampicata sorgono proprio nei pressi di questi siti. 
 
Nel comprensorio dell'Altopiano delle Manie, sono compresi  i settori:



 
 

Queste pareti hanno la caratteristica di possedere itinerari abbastanza corti, dell'ordine dei 10-15 m, e di essere semi nascoste dalla folta vegetazione. Grazie alla loro posizione "in ombra" sono frequentabili per tutto l'anno. 
Nel "Monolocale" si trova una delle vie più tecniche del finalese: "Urka" 8C. 
La chiodatura della "Mesa Verde" e del "Museo dell'uomo" risalgono ai primi anni '90 mentre quella del "Monolocale" al vicino 2007. Nel 2017 sono state chiodate ed inaugurate, le falesie della "Gazzella" e quella del "Mammut". 
Infine, ci teniamo a ricordare che dal 1994 è in vigore una Legge Regionale (L.R. 29/94) posta a tutela delle pareti rocciose che disciplina l'attività di arrampicamento.
Per maggiori informazioni riguardo ai divieti temporanei e permanenti di arrampicata nel Finalese vi invitiamo a consultare la nostra pagina dedicata.






Comments