Escursionismo‎ > ‎

FINALPIA - VERZI - LOCALITA' MONTE

ITINERARIO: FINALPIA – VERZI – LOCALITA' MONTE – FINALPIA

Percorso in auto (da stazione FF SS di Finale Ligure): si percorre la Strada Statale SS1 (via Aurelia) in direzione Savona per 1,6 Km, fino al bivio (poco prima della galleria) con la Strada Provinciale SP8 (via Calvisio). Proseguire per 350 m fino a raggiungere Piazza Abbazia sulla destra. Qui si parcheggia.

Classificazione: percorso di interesse turistico - livello facile.
Dal Santuario Santa Maria di Finalpia, incominciano due itinerari facenti parte della rete escursionistica ligure, “Sentiero Liguria”: “Pia – Verzi – Colla di Magnone” tracciato con un rombo vuoto rosso e “Pia – Arma delle Manie” segnato con un triangolo vuoto rosso. 
Il nostro itinerario seguirà il primo segno all’andata ed il secondo segnavia nella discesa di ritorno. 
In particolare, il percorso che si è scelto, compie complessivamente un anello panoramico: la prima parte del sentiero si sviluppa in direzione Nord e termina nell’abitato di Verzi; la seconda invece, in direzione Sud, da Verzi ci riporterà al punto di partenza passando per la località “Monte”.

Durata: 1 ora e 30 min          Lunghezza: 5,2 Km             Dislivello: 210 m

SEGNAVIA: rombo vuoto rosso.

Sentiero poco segnato, facilmente percorribile. Sul tracciato sono presenti alcuni riferimenti con cartellonistica verticale.
Dalla piazza della Chiesa si risale lungo “via Asilo” fino allo sbarramento per le biciclette, quindi si prende la strada asfaltata in salita per le Manie (SP45) sino al primo curvone, dove si tiene la sinistra.
Si abbandona la Strada Provinciale e si continua fino al termine della traversa chiusa, “via Paolo Cappa”.
Alla fine di “via Paolo Cappa” inizia un sentiero che, in circa 2 Km, porta all’abitato di Verzi. Numerose sono le fasce di oliveti che si incontrano lungo la camminata.
Il percorso si sviluppa in salita costeggiando inizialmente un alto muro sul lato sinistro, al cui termine si svolta a sinistra al bivio che si incontra.
Si procede quindi in un tratto di falso piano lungo circa 600 m, che termina confluendo nella stradina asfaltata di “Vico Riparo”. Ignorare altre possibili deviazioni presenti. 
(Dalla carrabile, è anche possibile discendere per 350 m fino a raggiungere il B&B Al Riparo, ove potrete effettuare una sosta o pernottare).
Si risale per 150 m sulla carrabile, quindi si ritrova il sentiero sulla sinistra e si procede. Si entra ora in un sentiero molto frequentato dagli amanti delle escursioni a cavallo.
Questo percorso lungo circa 900 m, che sbuca all’incrocio del cimitero di Verzi, offre una bella vista panoramica sulla vallata di Finalpia e di Calvisio, sulle località di Calvisio Vecchia (Lacremà) e San Bernardino.
È quindi possibile effettuare una breve deviazione alla collinare borgata medioevale di Verzi andando a visitare anche la Chiesa di San Gennaro. Dalla Chiesa, si può godere di un ottimo panorama sulla località e sulla Rocca di Corno che sorge poco oltre.
Tornati all’incrocio del cimitero, si ignora la via a destra dal quale si è arrivati e si prosegue invece sulla sinistra, lungo la strada sterrata.
Dopo circa 200 m in salita, si incontra un bivio: abbandonare la sterrata svoltando a destra e continuare lungo il sentiero che volge in direzione Sud. Questo tracciato è molto frequentato dai bikers.
Circa 350 m più avanti si trova un altro incrocio, al quale bisognerà svoltare a destra; qui cambia il segnavia.

SEGNAVIA: triangolo rosso (affiancato a tratti dal rombo rosso).

Sentiero segnato, facilmente percorribile. Sul tracciato sono presenti alcuni riferimenti con cartellonistica verticale.
Dall’ultimo incrocio si inizia una discesa panoramica lunga più di 1 Km che, attraversando ancora una volta i caratteristici oliveti della nostra terra, conduce a località “Monte” delle Manie. Lungo questo tratto ci si può soffermare ad ammirare la tutta la vallata di Finalpia e di Calvisio, e la costa fino alla Torretta Colombera, che domina su Finale dal crinale a mare della Caprazoppa. Alla fine di questa via, una volta incontrata la stretta stradina asfaltata, ignorare la deviazione indicata a destra e proseguire tra i caseggiati.
Si giunge così alla Chiesa di Sant’Antonio, dove potrete godere di una splendida vista questa volta su Varigotti e Punta Crena, e dissetarvi alla fontanella.
Lasciandosi alle proprie spalle la Chiesetta (considerando la direzione d’arrivo, girare a destra), si prosegue per 150 m sulla stradina asfaltata poi, al bivio, si prende la via indicata che scende in direzione di Finalpia.
Durante la discesa si supera la Madonnina protettrice di Finalpia recante la scritta ”Sorridi dal Monte o bella Maria e placa le onde ai figli di Pia”, quindi si effettua la stretta curva parabolica che volge a sinistra (ignorare la piccola via sulla destra) e si continua a scendere.
Subito dopo ci si ricongiunge con la SP45 dal quale siamo partiti ritrovando facilmente la deviazione per “via Asilo” e, percorsa quest’ultima, si ritorna infine in Piazza dell’Abbazia, il nostro punto di partenza.
(A fine escursione potrete rilassarvi e trovare ristoro presso il Boncardo: stabilimento balneare, bar e ristorante).

PUOI SCARICARE LA TRACCIA GPS DELL'ITINERARIO QUI:

FILE.gpx               FILE.tcx

FOTOGALLERY




Comments