Escursionismo‎ > ‎

FINALBORGO - SAN BERNARDINO

ITINERARIO: FINALBORGO – AQUILA – DOLMEN DI MONTICELLO – SAN BERNARDINO – FINALBORGO

Percorso in auto (da stazione FF SS di Finale Ligure): si prende la prima uscita a destra, in direzione Ventimiglia. Si percorre la strada statale SS1 (via Aurelia) per 350 m, quindi si svolta a destra per immettersi nella strada statale SS490 e la si percorre fino a raggiungere la rotonda di Finalborgo. Si prende la prima uscita e superato il tratto in discesa ed il ponte sul fiume Pora, si gira a destra fino a giungere in Piazza Porta Testa di Finalborgo. Lunghezza del tragitto: 2,3 Km.
(Presso il negozio specializzato Outpost Mountaineering è possibile rifornirsi di tutto il materiale da escursionismo necessario). 

Classificazione: percorso di interesse storico e turistico - livello facile.
Dall'incrocio per Monticello e San Bernardino, l'itinerario compie un anello: inizia in direzione Est-Nordest, quindi volge a Sud nella parte centrale e termina verso Nordovest, compiendo un anello. Alcuni tratti di questo percorso risultano molto frequentati dagli amanti delle escursioni a cavallo.

Durata: 3 ore             Lunghezza: 7,3 Km             Dislivello: 260 m

Superando la storica Porta di accesso di Finalborgo, uno dei borghi più belli d’Italia, si prosegue dritto fino a Piazza Garibaldi (piazza centrale del Borgo), quindi si entra in Piazza San Biagio e si attraversa Porta Reale.
Usciti dal centro storico di Finalborgo, si supera il ponte e si continua a sinistra verso località Aquila, percorrendo via Fiume.
Si continua dritto per oltre 1,5 Km, superando, in serie, la Cappella dell’Aquila (Cappella di N. S. di Misericordia) ed i due ponticelli di località Aquila, fino a raggiungere l’incrocio (poco oltre il secondo ponte, sulla destra) con la via Aquila II che, passando tra le case, ci porta in ripida salita nella strada provinciale SP27.
Si attraversa la strada, che collega Finale Ligure al Comune di Orco Feglino. Qui inizia il sentiero.

Percorso NON segnalato ma, per non sbagliarsi, basterà seguire la stradina ciottolata che risale ripidamente il colle.
Il sentiero continua la sua ascesa incontrando subito un primo bivio, ignorarlo proseguendo dritto (cioè mantenendosi sulla destra). La via ora procede in direzione Sud.
Dopo circa altri 300 m, si arriva ad un nuovo e più importante incrocio: la via in salita a sinistra conduce a San Bernardino, mentre la via in falso piano sulla destra porta alla frazione di Monticello (vedasi itinerario). Si prende la prima deviazione e si inizia a seguire un segnavia.

SEGNAVIA: tratto rosso/arancione.
Sentiero poco segnato, in salita.
Si inizia con un percorso a forma di “S” lungo quasi 1 Km, che risale velocemente la collina in direzione Nord.
Questo tratto panoramico offre una splendida vista: sulla sinistra, la Caprazoppa; subito sotto, Finalborgo e la Valle Aquila; difronte a noi, i Castelli, Perti Alto e la Chiesa di Nostra Signora di Loreto (Chiesa dei cinque Campanili); sulla destra, Sant’Antonino e il Bric Scimarco.
Poco oltre la metà di questo sentiero si vedrà sorgere l'antico "Dolmen Megalitico di Monticello" e, 250 m dopo si raggiungerà un antico casolare in pietra, in concomitanza con una stretta curva a destra. Subito dopo essa si trova un bivio ove cambia il segnavia.

SEGNAVIA: quadrato rosso.
Sentiero segnato, facilmente percorribile, in falso piano.
Si svolta ora a destra entrando in un percorso più largo, il quale collega San Bernardino ed Orco Feglino.
Si prosegue in leggera discesa per circa 650 m in direzione Sud, fino ad incontrare una stretta curva a gomito che porta in paese. Si abbandona qui la ciottolata, mantenendo la destra, e si incomincia la discesa di ritorno. Si perde ora il segnavia.

Sentiero NON segnato.
Si procede sulla nuova via per 100 m, quindi si giunge ad un bivio con un cancello di sbarramento per gli animali: si oltrepassa il cancello, lo si richiude e si svolta a destra all’incrocio continuando a scendere.
Il sentiero volge ora verso Nordovest.
Si prosegue per circa 600 m sino a rincontrare il bivio da dove abbiamo iniziato la salita per San Bernardino.
Continuare dritto ed effettuare il percorso al contrario fino a ritrovare la strada provinciale SP27.
Riattraversare la strada (facendo sempre molta attenzione) e ripercorrere a ritroso il tragitto che vi riporterà in Borgo.
(A fine giornata potrete pernottare alla Locanda Marita).

PUOI SCARICARE LA TRACCIA GPS DELL'ITINERARIO QUI:

FILE.gpx               FILE.tcx

FOTOGALLERY


Comments