Escursionismo‎ > ‎

ORCO FEGLINO - PIAN MARINO

ITINERARIO: FEGLINOPIAN MARINO – PARETINA E CAVA DI PIAN MARINO – FEGLINO

Percorso in auto (da stazione FF SS di Finale Ligure): si percorre la strada statale SS1 (via Aurelia) in direzione Savona, svoltando subito a sinistra al primo incrocio (200m dopo la rotonda della stazione). Si prosegue lungo la SP27 e si percorre tutta via Domenico Brunenghi (1,3 Km circa). Giunti in Finalborgo, all’altezza del ponte di Porta Reale, si gira a destra e si continua la salita per Feglino. Percorrere per 5,2 Km la SP27 fino a raggiungere il centro di Feglino. Dall’incrocio di Piazza Durante, si svolta a sinistra e si oltrepassa il cavalcavia dell’autostrada, quindi si prosegue per 100 m poi si gira di nuovo a sinistra per raggiungere lo spiazzo di partenza situato sotto il cavalcavia. Qui si parcheggia.

Classificazione: percorso di interesse naturalistico - livello da facile a medio (per la salita iniziale).

Durata: 1 ora e 30 min             Lunghezza: 4,5 Km            Dislivello: 196 m

Il percorso inizia in discesa, curvando verso destra. Si supera il campo da calcio e si continua sempre sulla stretta stradina asfaltata, passando tra le case della zona per quasi 1 Km, fino ad incontrare la sterrata.
Dove la stradina diventa sterrata, comincia il nostro itinerario.

SEGNAVIA: segno giallo (affiancato a tratti da una croce rossa).

Sentiero segnato, in salita abbastanza ripida.
Dopo circa 200 m di salita si abbandona la stradina girando a sinistra, dove inizia un sentiero in cui sono evidenti le tracce lasciate dalle biciclette. Tutta questa zona, infatti, è molto frequentata dai bikers. 
Continuando a salire, il sentiero si sviluppa in serpentina e, poco dopo aver superato i resti di un antico rifugio in pietra, si giunge ad un incrocio.
Si svolta a sinistra, procedendo in direzione Pian Marino. Proseguire dritto all’ultima deviazione fino a giungere dopo 200 m al prato. Qui è possibile effettuare una pausa.
(Dal campo si può anche continuare in direzione di Perti Alto e Finalborgo)

SEGNAVIA: croce rossa. 

Si inizia una ripida salita che conduce alla Paretina di Pian Marino, che si incontra alla propria destra, dopo poca strada. Continuando la risalita del pendio sul sentiero, dopo altri 100 metri circa, si giunge in vista della vecchia Cava di Pian Marino, ove iniziano le vie di arrampicata del Bric del Frate Settore Ovest
Dallo spiazzo della cava è possibile proseguire a destra in direzione del bric del Frate (lato Est) o proseguire a sinistra e ridiscendere verso la valle Aquila. Aggirata la cava, la falesia del Bric del Frate Settore Ovest continua con una piccola grotta ed altre vie d'arrampicata.

Ripercorrere a ritroso il tragitto per tornare al punto allo spiazzo di partenza.

PUOI SCARICARE LA TRACCIA GPS DELL'ITINERARIO QUI:

FILE.gpx               FILE.tcx 

FOTOGALLERY



Comments