Escursionismo‎ > ‎

SAN PANTALEO - MADONNA DELLA GUARDIA

ITINERARIO: SAN PANTALEO – MADONNA DELLA GUARDIA

Percorso in auto (da stazione FF SS di Finale Ligure): alla rotonda si prende la prima uscita sulla destra, in direzione Ventimiglia. Si percorre la strada statale SS1 (via Aurelia) per 350 m e si svolta a destra per immettersi nella strada statale SP490 e la si percorre fino a raggiungere la rotonda di Finalborgo. Si sceglie la seconda uscita, continuando dritto sulla SP490 sia alla rotonda di Finalborgo che a quella successiva dell’autostrada, fino a raggiungere il piazzale della frazione di Gorra. Si prosegue oltre la piazzetta per 2,7 Km, sempre sulla SP490, seguendo le indicazioni per “Melogno” fino ad incontrare, sulla destra, la chiesetta di San Pantaleo,contornata da un bel praticello verde. Qui si parcheggia (attenzione: poco spazio di parcheggio disponibile).
Lunghezza totale del tragitto: 7,1 Km.

Classificazione: percorso di interesse storico, naturalistico e ricreativo - livello medio.
L’intera zona risulta molto frequentata dai bikers. A tal proposito segnaliamo che la nostra intenzione primaria era quella di eseguire un itinerario ad anello, ciò non è risultato possibile poiché i sentieri vicini e contigui a quello scelto, in questi ultimi anni, sono stati adibiti a tracciati MTB e percorrerli potrebbe rivelarsi rischioso.

Durata: 2 ore             Lunghezza: 4,5 Km             Dislivello: 202 m

Percorso NON segnato.
Questo itinerario non presenta segnavia e si divide essenzialmente in due parti: la prima, su larga sterrata, in falso piano; la seconda, in ripida salita, seguendo un sentierino che collega la località Eze del Comune di Calice Ligure al Santuario di Nostra Signora della Guardia.
Dalla Chiesa di San Pantaleo si procede lungo la sterrata per circa 400 m, fino ad incontrare un primo bivio dove bisognerà mantenere la destra.
Questo primo tratto è perlopiù immerso nel fitto bosco e, come già accennato, non presenta alcuna difficoltà di cammino; inoltre offre bei scorci di panorama sui colli e sulle località circostanti.
Dopo altri 800 m, semi nascosto sulla sinistra, si trova un secondo bivio: si sceglie la deviazione e si inizia la ripida salita verso il Santuario di Madonna della Guardia.
Lungo questa ascesa si incontrano resti di segnavia ormai non più leggibili. Essa rappresentava anticamente la via di collegamento tra il Santuario e la sottostante località di Eze del Comune di Calice Ligure.
Questo secondo tratto, in netta salita ed esposto al Sole, regala una splendida vista sul paesaggio circostante. Dopo aver percorso circa 1 Km, si raggiunge il Santuario di Nostra Signora della Guardia.
Dalla chiesa, sita sul colle Eze del Comune di Calice, è possibile godere di un bellissimo panorama sul calicese, la Rocca di Perti ed il finalese fino al mare. Qui si può anche effettuare una sosta nell’area pic-nic per bivaccare. 

Ripercorrere a ritroso il tragitto per tornare allo spiazzo dove abbiamo parcheggiato. 

PUOI SCARICARE LA TRACCIA GPS DELL'ITINERARIO QUI:
(Come scaricare tracce GPS).

FILE.gpx     FILE.tcx


Comments